Promossi a tutto tondo: gli azzurrini dell’under 18 alle finali dell’Europeo di basket 3×3 in programma a fine mese in Ungheria, la Federazione pallacanestro e il comitato pugliese per l’organizzazione delle qualificazioni ospitate sul molo San Nicola a Bari. E il secondo risultato (quello organizzativo) per certi versi si prende la scena rispetto a quello ottenuto sul campo: perché quello ospitato nel capoluogo pugliese è stato il primo evento Fiba dedicato a questa disciplina che sarà olimpiaca a Tokyo 2020.

Sul campo da gioco a dare spettacolo sono state diciotto nazionali, maschili e femminili, con 150 tra atleti e dirigenti che, di fatto, diventeranno ambasciatori della Puglia. Sugli spalti e nelle zona del molo di San Nicola, i protagonisti sono stati gli spettatori, soprattutto i parenti dei giovani atleti: quelli italiani hanno potuto celebrare la qualificazione degli azzurri, gli spagnoli hanno improvvisato feste all’aria aperta. Ma per tutti gli atleti, da quelli della piccola Andorra sino ai cestiti della Lituania, le qualificazioni disputate a Bari hanno rappresentato una tappa di crescita sportiva e un’occasione per ammirare le bellezze della Puglia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.