Barletta 1922, la carica di Cinque: "Abbiamo il dovere di far bene" - TELEREGIONE
Connetti con il social

BARLETTA

Barletta 1922, la carica di Cinque: “Abbiamo il dovere di far bene”

Lo scorso anno è arrivata una salvezza soffertissima raggiunta tra mille vicissitudini.

Lo scorso anno è arrivata una salvezza soffertissima raggiunta tra mille vicissitudini. L’iscrizione in extremis, la partenza in ritardo e la rincorsa affannosa culminata con il rocambolesco 3-3 nel play-out contro l’Unione Calcio Bisceglie rappresentano il film di un’annata che tutto il mondo biancorosso ha voglia di mettersi definitivamente alle spalle. Il Barletta 1922 versione 2018-2019 parte a fari spenti con la consapevolezza però che l’Eccellenza Pugliese non è una categoria consona al blasone della società.

La voglia di disputare un campionato ben diverso da quello dello scorso anno ha spinto la società a muoversi con decisione sul mercato. Alle riconferme di giocatori importanti come Milella e Saani si sono uniti gli arrivi tra gli altri di giocatori tra i migliori della scorsa stagione come il portiere Alessandro Sansonna, il fantasista Negro e il regista ex Gallipoli Alessandro Scialpi. La rosa però potrebbe ancora  non essere completa e non si escludono novità in vista dell’esordio fissato per il prossimo 2 settembre al “Manzi-Chiapulin” contro la Vigor Trani in Coppa Italia.

Tra i volti nuovi di questa stagione c’è anche Gaetano Zingrillo, rientrato nella sua città dopo l’esperienza a Corato. Il centrocampista protagonista in biancorosso nelle stagioni 2015-2016 e 2016-2017 è ben conscio delle aspirazioni di una piazza che ben conosce.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BARLETTA