Vigor Trani-Atl. Vieste 2-0 - TELEREGIONE
Connetti con il social

TRANI

Vigor Trani-Atl. Vieste 2-0

Un gol per tempo, partita mai in discussione e la Vigor Trani esordisce come meglio non si potrebbe nel campionato di Eccellenza 2018-2019 al cospetto di un Atl. Vieste apparso in ritardo di condizione ed incapace di impensierire i ragazzi dell’esordiente tecnico Sangirardi.

Un gol per tempo, partita mai in discussione e la Vigor Trani esordisce come meglio non si potrebbe nel campionato di Eccellenza 2018-2019 al cospetto di un Atl. Vieste apparso in ritardo di condizione ed incapace di impensierire i ragazzi dell’esordiente tecnico Sangirardi.

L’allenatore biancoazzurro alla prima sulla panchina della Vigor sceglie il 3-5-2 già visto a Barletta in Coppa con Terrone e Musa di punta. 4-3-3 per il tecnico del Vieste Bonetti che si affida alla vena realizzativa di Sciacca.

I primi minuti di gioco lasciano già presagire quel che sarà l’andamento del match. La Vigor conduce le operazioni e potrebbe passare già al 10′ quando Musa ben imbeccato da Negro fallisce clamorosamente il bersaglio a due passi da Tucci. L’azione dei padroni di casa è costante, al quarto d’ora pallonetto di Modesto su Tucci in uscita, palla sul fondo. Cinque minuti più tardi ancora Musa pericoloso, il diagonale del numero 11 viene spazzato via da Lucatelli a portiere battuto. La supremazia dei biancoazzurri trova compimento al minuto 26′. Fallo su Negro e calcio di punizione dal limite: sul pallone va lo stesso numero 10 che non sbaglia e porta la Vigor Trani in vantaggio. Il gol subito non scuote l’Atl. Vieste, Musa è imprendibile e sfiora il 2-0 al termine di un’azione partita da metà campo. Nel finale di frazione ecco la timida reazione ospite: prima ci prova Raiola da posizione impossibile, poi è Colella su punizione a non trovare il bersaglio. Si va a riposo sull’1-0.

A inizio ripresa il copione non cambia, la Vigor è padrona del campo e dopo averlo sfiorato con Musa (colpo di testa sul fondo) trova il 2-0 con uno splendido colpo di tacco di Terrone bravo a correggere in porta la conclusione del giovane Schirizzi. Con il raddoppio i tranesi mettono il match in cassaforte, Terrone e Musa fanno il bello ed il cattivo tempo in tante occasioni come al 65′ quando il numero 11 viene messo giù al termine di una bella combinazione con il compagno: l’arbitro lascia correre. Cinque minuti più tardi la palla del 3-0 capita sui piedi di Cepele che da due passi trova la risposta di Tucci. Nel finale ancora Vigor Trani vicina al terzo gol con Negro (conclusione debole bloccata dall’estremo garganico) e Musa il cui tiro al 3′ del 4′ di recupero termina sopra la traversa. Finisce 2-0, tutto facile per la Vigor Trani che non poteva aspirare ad esordio migliore.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - TRANI