Un punto che forse a priori sarebbe stato accolto positivamente in casa Barletta, un punto che però alla luce dei 30′ giocati in superiorità numerica lascia qualche rammarico ai biancorossi seppur conquistato su un campo ostico come quello di Avetrana. E’ essenzialmente questa l’analisi della sfida del “Laserra” esordio della squadra di Franco Cinque nel campionato di Eccellenza dopo il rinvio del match della prima giornata contro il San Severo.

Il tecnico del Barletta ripropone dal 1′ il 3-5-2 del secondo tempo a Trani in coppa affidandosi alla coppia Negro-Saani, Branà risponde puntando sull’estro di Cappellini e dell’ex Mignogna. Proprio dai piedi del numero 7 di casa nasce la prima occasione, il suo spiovente termina fuori con Sansonna in controllo. Poco dopo il numero 7 serve Iaia in area, il numero 9 spara alto da buona posizione.

I primi minuti sono vivaci, dopo i due squilli della formazione jonica il Barletta risponde con Varsi che ben imbeccato da Milella impegna Maraglino. L’equilibrio della gara viene spezzato al quarto d’ora: calcio di punizione dal limite per l’Avetrana, sul pallone va Cappellini che trafigge Sansonna punendo il Barletta per la seconda stagione consecutiva. Il numero 10 di casa poco dopo sarà costretto ad abbandonare il campo per infortunio. La reazione dei biancorossi allo svantaggio è quasi immediata: alla mezz’ora percussione di Varsi sulla destra, fallo di Romano in area e calcio di rigore. Dal dischetto va Negro che spiazza Maraglino e riporta il risultato in equilibrio. Nel finale di tempo un occasione per parte: Mignogna impegna Sansonna su punizione, Varsi costringe Maraglino all’intervento in tuffo.

Inizio ripresa con Mignogna protagonista: il numero 7 dapprima si rende pericoloso con un tiro murato da Bruno, poi all’ora di gioco lascia i suoi in 10 per doppia ammonizione. In superiorità numerica il Barletta prova a spingere e sfiora il raddoppio con Diomandè sul cui rasoterra Maraglino si oppone alla grande. La pressione della squadra di Franco Cinque non trova però sbocchi, l’ultimo tentativo porta la firma di Scialpi e trova ancora pronto Maraglino. Finisce 1-1, il Barletta conquista il primo punto del suo campionato contro un Avetrana sempre ostico su un campo che si conferma difficilissimo.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.