Un motoscafo da diporto dotato di un potente motore fuoribordo era in mare, diretto verso le coste salentine, ed aveva una linea di galleggiamento particolarmente bassa. Così la Guardia di Finanza, con il Reparto Operativo Aeronavale di Bari, ha sottoposto il mezzo da diporto e ad un controllo.
Hanno così scoperto un doppio fondo, abilmente occultato e accessibile dalla plancia di comando, dove sono stati rinvenuti 222 involucri che contenevano 352 kg di marijuana, con un valore di mercato di circa tre milioni di euro.
L’imbarcazione utilizzata per il traffico illecito ora è stata sequestrata e condotta agli ormeggi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Otranto, mentre il responsabile, un 41enne di Lecce, è stato arrestato con l’accusa di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti.
Dall’inizio dell’anno, l’attività messa in atto dalle forze dell’ordine in coordinamento con la Polizia Albanese in Italia, ha consentito di sequestrare circa 17 tonnellate di sostanze, 17 imbarcazioni e di arrestare 40 persone.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.