Una storia romanzata ma frutto dell’esperienza personale, con al centro la delicata tematica dell’autismo. La scrittrice Teresa Antonacci, presso il Polo Museale di Trani, ha presentato il libro “La dodicesima stanza”.

Un volume che racconta il personaggio e il percorso di Alina: una bambina prodigio che dimostra sin da piccola doti intellettive fuori dal comune. Ma questa sua genialità viene considerata come qualcosa di strano e limitante.

È stata la stessa autrice allora a raccontare la propria storia personale per arrivare a descrivere l’autismo semplicemente come un modo di sentirsi unici e speciali.

La serata dedicata alla presentazione del libro “La dodicesima stanza”, organizzata dall’associazione “Con. Te. Sto Onlus” è stata anche un’occasione per riflettere sull’inclusione, a scuola, dei bambini autistici.

Molto spesso, racconta la scrittrice Teresa Antonacci, la tendenza è quella di far appiattire loro le competenze, pur di avere gli allievi tutti ad uno stesso livello.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.