Manca l'agibilità, strutture sportive chiuse - TELEREGIONE
Connetti con il social

CORATO

Manca l’agibilità, strutture sportive chiuse

Un fulmine a ciel sereno, una comunicazione inaspettata quella con la quale il commissario prefettizio di Corato ha annunciato alle società sportive la chiusura delle strutture del Palazzetto dello Sport e dello stadio comunale.

Un fulmine a ciel sereno, una comunicazione inaspettata quella con la quale il commissario prefettizio di Corato ha annunciato alle società sportive la chiusura delle strutture del Palazzetto dello Sport e dello stadio comunale, impianti che ospitano tanti campionati di ogni livello, sino alle serie B di pallacanestro. Decine di società, che usufruiscono degli spazi comunali per disputare i loro campionati, si sono ritrovate all’improvviso senza casa non riuscendo neanche a trovare una soluzione alternativa per onorare gli impegni sportivi.

Alla base della scelta del vice prefetto Riflesso vi è la mancanza per entrambe le strutture dell’agibilità per pubblico spettacolo che permette alle società di poter disputare gare ufficiali e, nel caso del palazzetto dello sport, la presenza di cisterne da utilizzare in caso di incendio. Se l’amministrazione politica aveva concesso deroghe pur di far disputare alle società i campionati presso le strutture comunali, il commissario prefettizio ha deciso per la chiusura delle strutture almeno sino a quando non ci saranno tutte le autorizzazioni legate alla sicurezza degli impianti.

Una scelta che, seppur condivisa sul piano della necessità, lascia amarezza nei rappresentanti delle società relativamente alle modalità e ai tempi scelti dal commissario prefettizio per avviare tali adeguamenti.

I tempi per concludere i lavori e i rilevamenti all’interno del Palazzetto dello Sport dovrebbero essere particolarmente rapidi, al punto che già nella prossima settimana la squadra di basket di serie B potrebbe disputare nelle mura amiche la gara di campionato. Diversa la sorte per lo stadio comunale: la prima squadra cittadina di calcio che milita nel campionato di Eccellenza potrebbe dover giocare le partite casalinghe lontano da Corato per effetto delle disposizioni del commissario prefettizio. Nello stadio comunale gli interventi da effettuare sarebbero particolarmente lunghi e impegnativi. Il commissario ha richiesto il collaudo delle tre tribune e le opportune verifiche tecniche sul resto della struttura. Una volta terminata questa fase la commissione pubblico spettacolo dovrà esprimersi ed eventualmente dare il via libera all’agibilità della struttura. Intanto la gara casalinga tra l’Usd Corato e il Barletta si svolgerà regolarmente nello stadio comunale di Corato grazie ad una deroga concessa dallo stesso commissario prefettizio. Del futuro ancora non c’è certezza.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - CORATO