Agosto di fuoco…

blitz antidroga del gruppo gargano della polizia di stato…

articolata indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari…

Ebbene Agenti della Polizia di Stato del Servizio Centrale Operativo e delle Squadre Mobili di Foggia e Bari,e del commissariato di manfredonia cooadiuvato dal personale del Reparto Prevenzione Crimine ‘Puglia Settentrionale hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Le accuse: associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti con l’aggravante di aver agito per agevolare l’organizzazione criminale facente capo a girolamo perna, clan questo normalmente contrapposto a quello di marco raduano.

Due fazioni protagoniste di una violenta guerra di mafia finalizzata a garantirsi il controllo del territorio e l’assunzione del monopolio a vieste nella gestione e nel commercio delle sostanze stupefacenti.

I risultati dell’intensa attivita’ d’indagine resi noti in conferenza stampa in questura a foggia.

A finire in manette il pusher gaetano renegaldo di manfredonia rintracciato sulla statale 89 mentre faceva rientro da bratislava.

Riforniva di cocaina tramite i montanari il clan perna, lui quindi anello di contatto tra le due consorterie criminali.

Attivita’ investigativa che lo scorso 21 agosto ha permesso di arrestare claudio e giovanni iannoli, elementi di spicco al vertice dell’organizzazione criminale della citta’ di faro.

Indagine che si e’ avvalsa anche di intercettazioni telefoniche ed ambientali, che ha cosi’ permesso di individuare in gaetano renegaldo la figura vicina al clan montanari e operante nel comune di monte sant’ angelo.i servizi di osservazione che ne sono seguiti hanno acclarato la fornitura di un quantitativo di sostanza stupefacente pari a circa 70 mila euro.

di fatti il 24 agosto scorso sequestrata a carico del ‘corriere’ la somma di 25mila euro appena riscossa presso l’abitazione di Claudio Iannoli per il tramite di Raffaele Giorgio Prencipe, in quel momento a piede libero.

Dopo un periodo di irreperibilita’ la notte del 4 novembre l’arresto di gaetano renegaldo.

Stesso provvedimento eseguito nei confronti di claudio iannoli e prencipe gia arrestati rispettivamente il 21 agosto e il 10 settembre scorsi nell’ambito dell’operazione di polizia coordinata dalla dda di bari

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.