L’apertura ufficiale dei battenti risale ad appena 4 giorni fa, ma il calciomercato dilettanti si è già infiammato. Come consuetudine in serie D ed Eccellenza le squadre mutano il proprio aspetto in maniera più o meno profonda.

Tra le più attive in serie D Taranto e Bitonto protagoniste anche di passaggi da una sponda all’altra come nel caso del difensore Vito Di Bari la cui permanenza in neroverde è durata solo mezza stagione: per lui un ritorno in riva allo Ionio dopo 6 anni. Oltre a Di Bari in rossoblù sono arrivati anche l’attaccante ex Gravina Antonio Croce già in panchina contro il Francavilla e l’altro centrale difensivo Damiano Menna proveniente dall’Avezzano. A Bitonto per sostituire il partente Di Bari la società ha puntato su un cavallo di ritorno, quel Michele Anaclerio, protagonista con la maglia dell’Omnia della promozione in serie D e reduce da una prima parte di stagione non positiva a Corato. In casa neroverde respinta l’offerta del Cesena per Picci c’è interesse per Federico Cerone, fantastista ex Bisceglie in forza fin qui ad Avezzano nel girone F di serie D (9 gol e 2 assist in 14 gare) e oggetto del desiderio dell’Audace Cerignola. Gli ofantini, mattatori nel mercato estivo non hanno fin qui battuto colpi ma di sicuro qualcosa accadrà. Qualcosa al netto delle cessioni di Colella al  Molfetta Calcio Pirolo e  Pagone sempre in prestito al Terlizzi Calcio e Bilotta al Cosenza accadrà anche in casa Andria, obiettivo principale dei federiciani resta l’attaccante della Team Altamura Leonetti. Movimenti si attendono anche delle murgiane attive fin qui solo in uscita.

Protagonista assoluta in uscita, in Eccellenza è invece il Corato che continua a predere pezzi e cede il centrocampista Diagnè allo Sly United. Il 20enne senegalese raggiunge Manzari e si aggiunge alla lunghissima lista dei partenti che comprende anche Gianluca Loseto autore del gol che ha spedito i neroverdi in finale di Coppa Italia e passato al Molfetta calcio insieme a Bartolo Lorusso anche lui in campo nella semifinale contro il Barletta. A proposito di Barletta, il primo e probabilmente non ultimo colpo dei biancorossi è Francesco Faccini. Il fantasista ex Bitonto torna in biancorosso dopo un anno e mezzo e con in dote i 16 gol stagionali messi a segno lo scorso anno con la maglia della Vigor Trani. Movimenti si registarano anche a San Severo con gli arrivi di Leuci in porta e De Vivo a centrocampo e le partenze di Senè, Forcella e Patania. Stravolgimenti in atto anche ad Avetrana che perde oltre a mister Branà anche il portiere Maraglino passato al Mesagne (che ha svincolato Sakho e Redondo), i due fantasisti Mignogna e Cappellini pronti a scendere in promozione a Lizzano e Taurisano ed il capocannoniere del torneo Ciriolo cercato dal Gallipoli. Il Brindisi si rinforza con gli arrivi dell’esterno Alex Lieggi e del terzino ex Bologna Archimede Morleo.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.