Connetti con il social

BASKET

C silver: Virtus Molfetta sola al comando, Cestistica Barletta straripante

Sorride solo Virtus Molfetta, che batte Invicta Brindisi nel posticipo della 9^ giornata e si issa solitaria in testa al campionato di C Silver pugliese di pallacanestro. La squadra di De Bellis abbassa la media realizzativa ma alla fine la spunta per 74-50, con 20 punti per Macernis e 17 per Polekauskas.

Sorride solo Virtus Molfetta, che batte Invicta Brindisi nel posticipo della 9^ giornata e si issa solitaria in testa al campionato di C Silver pugliese di pallacanestro. La squadra di De Bellis abbassa la media realizzativa ma alla fine la spunta per 74-50, con 20 punti per Macernis e 17 per Polekauskas.

Un successo che lascia la capolista a punteggio pieno e che la distanzia dalle inseguitrici, entrambe sconfitte in vista dello scontro diretto al PalaPoli. Primo ko per Pallacanestro Molfetta che soccombe sul campo di Dinamo Brindisi per 88-82, pagando le difficoltà offensive del secondo periodo, nonostante il recupero finale e i 22 punti di Serino, miglior cannoniere dell’incontro. Fra i padroni di casa, ancora una prestazione positiva per Taddeo, autore di 21 punti seguito a ruota da Ahmed e Menzione con 20 a testa. Scivola anche Anspi Santa Rita Taranto, battuta in casa da  Manfredonia per 72-65: alla squadra di coach Mineo è fatale l’ultimo periodo, in cui i ragazzi di De Florio mettono la freccia con Behdiran e Gramazio, coppia da 36 punti.

Lo score migliore di giornata lo vanta però Rosito Nuova Cestistica Barletta, che strapazza i giovanissimi del Cus Bari per 100-58: una partita che esalta il duo straniero Stephens e Adersteg – 50 punti in due – e mette in vetrina i due classe 2000 Caruso e Balducci. Sull’altro fronte, 14 punti ciascuno per Muscatelli e Ravelli. Calano il poker in trasferta, invece,  Monopoli e Adria Bari, che ottengono il quarto successo in casa delle due squadre attardate sul fondo. Gara in discesa da subito, per i ragazzi di Cazzorla, che passano a Foggia per 95-75 con 23 punti di Brunetti e 17 di Lescot.

Per gli arancioneri di casa, da salvare i 28 punti del solito incontenibile Kraljic e poco altro. Ancora al palo Murgia Santeramo che cede ad Adria per 45-73: Ambruoso top scorer con 20 punti. Nel prossimo turno, la capolista Virtus fa visita al Cus Bari con un occhio all’incrocio fra seconda e terza.

Altre Notizie - BASKET