Una sfida dal sapore antico, un incrocio quello tra Barletta e Brindisi sentitissimo dalle due tifoserie e dal valore importante anche ai fini della classifica con i biancorossi terza forza e i brindisini seconda forza del campionato di Eccellenza Pugliese.Una sfida dal sapore antico, un incrocio quello tra Barletta e Brindisi sentitissimo dalle due tifoserie e dal valore importante anche ai fini della classifica con i biancorossi terza forza e i brindisini seconda forza del campionato di Eccellenza Pugliese.

Andrà in scena sul sintetico del “Manzi-Chiapulin” il big-match della 14ma giornata del massimo torneo dilettantistico pugliese: a sfidarsi due squadre di grande valore, in palio tre punti importantissimi per le sorti dell’alta classifica. Al match con i messapici il Barletta arriva reduce dal pari di Molfetta che ha spezzato la serie di 4 vittorie ma ha allungato a 8 la striscia di gare senza sconfitte. Da una sconfitta, quella contro il Casarano nella supersfida del “Fanuzzi” arriva invece il Brindisi chiamato a rialzare la testa e a difendersi dall’attacco dei biancorossi distanti solo una lunghezza in graduatoria. Oltre che in campo le due squadre sono protagoniste anche sul mercato con i brindisini pronti a contare sui nuovi innesti Acosta, Lieggi e Morleo ed il Barletta pronto a riabbracciare il numero 10 Francesco Faccini prelevato dal Bitonto.

Con la fisonomia profondamente rinnovata dal mercato si sfideranno anche due squadre in cerca di rilancio verso la zona play-off: Corato e Molfetta. I neroverdi del rientrante tecnico Castelletti dopo la sfilza di cessioni hanno rinforzato la rosa con i ritorni di Altares e Belluoccio in difesa e sono pronti ad ufficializzare altri innesti in ogni reparto. Dal canto suo il Molfetta calcio a caccia di un successo che manca da 6 turni si è mosso con decisione in questa primma parte della sessione invernale con gli innesti proprio di due ex Corato come Loseto e Bartolo Lorusso oltre che dell’ultimo arrivato Michele Lanzillotta (centrocampista ex Fasano) e del terzino under Colella.

Sul mercato con volontà di rilancio si è mossa anche l’Unione Calcio Bisceglie che sfiderà in uno scontro importante in chiave salvezza l’Avetrana orfana del tecnico Branà oltre che dei fantasisti Cappellini e Mignogna scesi in Promozione. Il tecnico dei biscegliesI Di Corato salutati Altarese, Caprioli, Kopunek e Mastropasqua avrà a disposizione i nuovi Compierchio (ex Vieste), Ingredda (ex Terlizzi) e Carmine Marinaro (ex Cerignola). In casa contro un San Severo rinforzato da tanti arrivi (Leuci, De Vivo e Rubino tra gli altri) scenderà in campo invece la capolista Casarano reduce dal successo di coppa con la Fortis e pronta a sfruttare la concomitanza della sfida Barletta-Brindisi. Interessanti in chiave play-off saranno Vigor Trani-Gallipoli e Otranto-Atletico Vieste senza dimenticare l’impegno del Terlizzi sul campo della Molfetta Sportiva.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.