Basterebbe la rabbia di Gianluca Grassadoni per battere il Livorno domani pomeriggio. Carica agonistica che il tecnico è sicuro di aver trasmesso al Foggia e che, per adesso, è servita anche per spazzare via i malumori della tifoseria dopo il pareggio contro il Venezia, è qualche voce di esonero che ha aleggiato all’inizio della settimana. Grassadonia non ci sta a finire sul banco degli imputati per la classifica del Foggia e snocciola numeri e situazioni di questa prima parte di campionato.

La gara di Livorno, però, diventa una sorta di dentro o fuori per i destini del tecnico. Che dal suo punto di osservazione è sicuro del fatto che il Foggia (nel quale recuperano Zambelli, Tonucci e Kragl) in Toscana salirà per fare una grande partita e che alla fine questa squadra si salverà.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.