Bari senza rivali, nel girone H regna l'equilbirio - TELEREGIONE
Connetti con il social

SERIE D

Bari senza rivali, nel girone H regna l’equilbirio

La corsa inarrestabile e senza rivali del Bari a fare da contr’altare ad un girone H dove comanda il Picerno ma è l’equilibrio a regnare sovrano. Questi i responsi della giornata numero 14 del campionato di serie D.

La corsa inarrestabile e senza rivali del Bari a fare da contr’altare ad un girone H dove comanda il Picerno ma è l’equilibrio a regnare sovrano. Questi i responsi della giornata numero 14 del campionato di serie D.

Portici, culla prima linea ferroviaria della storia d’Italia è stata ulteriore tappa del viaggio verso la serie C della locomotiva Bari. Nella prima trasferta campana della stagione la squadra di Cornacchini ha ribadito la sua netta superiorità grazie alle reti di Simeri in apertura e di Cacioli e Neglia nella ripresa. Un successo prepotente che assume contorni ancor più dolci visto il concomitante scivolone della Turris che regala a Floriano e compagni una fuga solitaria con ben 9 punti di vantaggio sui rivali a tre sole gare dal giro di boa.

Tre sole gare al giro di boa mancano anche nel girone H ma qui la musica è ben diversa, a regnare è l’equilibrio. Il Picerno continua battendo il Sorrento la sua marcia in vetta e approfittando dello 0-0  nell’anticipo tra Nardò e Cerignola allunga a +4 sugli ofantini protagonisti di un match sofferto nel quale sono riusciti a restistere in 10 uomini sfiorando anche il successo con una zuccata di Abruzzese sulla traversa contro un avversario ostico come i neretini che possono recriminare per un rigore fallito dal migliore in campo Kyeremateng.

Ad approfittare della mezza frenata del Cerignola non solo il Picerno, ma anche Taranto e Bitonto vincenti con identico risultato nelle trasferte campane contro Ercolanese e Gelbison: una doppieta di D’Agostino per gli ionici, i gol di Montrone e Patierno per i neroverdi valgono tre punti e terzo posto in classifica. A ridosso della zona play-off completata dal Nardò, resta la Fidelis Andria. I federiciani pur centrando l’undicesimo risultato utile consecutivo non vanno oltre lo 0-0 casalingo contro il Nola con il rammarico delle tante occasioni sciupate. Oltre lo 0-0 interno non è andato anche il Team Altamura nella sfida del “D’Angelo” contro il Savoia, mentre 1-1 è terminato l’incrocio tra Gravina e Gragnano con i murgiani sotto nel punteggio fino a 10′ che spezzano la serie negativa di 3 k.o. di fila. Vince infine il Fasano in casa della Sarnese, decisiva per gli uomini del tecnico Laterza la rete di Cobo all’ultimo respiro. Senza respiro è invece il calendario che vedrà la serie D tornare in campo mercoledì per il turno infrasettimanale.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - SERIE D