I soldi arriveranno, non subito, ma tutti quelli previsti dalla cassa integrazione in deroga della regione Puglia. La buona notizia, per i dipendenti della ex Om Carrelli Elevatori di Modugno, arriva a tarda mattinata, anche se biosgna accontentarsi di quello che sarà e non dell’immediato. I tempi per mettere in pagamento le spettanze dal dicembre del 2017 sino ad oggi sono fin troppo risicati e quindi bisognerà aspettare che passi il periodo natalizio prima di poter ricevere quel sussidio.

Ma resta la buona notizia per i dipendenti dell’azienda fallita, scesi in piazza questa mattina davanti alla Prefettura di Bari in attesa che la vertenza imboccasse la strada di una soluzione positiva. L’esito dell’incontro tra Prefetto e rappresentanti sindacali consente di scrivere la parola fine ad uno dei capitoli di questa storia che interessa 165 lavoratori, anche se la vertenza resta aperta: con il capannone che tornerà a breve nella proprietà del Comune di Modugno si potrà avviare la reindustrializzazine del sito da parte della Selektica e procedere, dall’inizio del 2020, alle assunzioni. Intanto si porta a casa un primo risultato.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.