Domani a Bitonto sarà ricordata, ad un anno dalla sua morte, Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di una lotta mafiosa e criminale tra clan avversi che imperversava tra i vicoli del centro storico.

Alle 10.30 la messa in Cattedrale, alle 17.30 la preghiera del vicario episcopale della diocesi di Bari, don Alberto d’Urso, a Porta Robustina in corrispondenza della targa dedicata alla signora. Di lì partirà una lunga fiaccolata nei vicoli del borgo, non solo per ricordare il tragico momento, ma anche per mostrare vicinanza e solidarietà ai cittadini che vivono in quelle zone e che, con impegno, si adoperano a difenderne la dignità.

“Non possiamo dimenticare Anna Rosa – ha commentato il sindaco Michele Abbaticchio -. La sua drammatica vicenda ci ha segnati tutti nel profondo e la recente ammissione del Comune quale parte civile nel processo contro mandanti ed esecutori di quel terribile crimine, rappresenta un ulteriore passo verso il riconoscimento di un dolore che ha colpito tutta la nostra comunità”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.