Forza Italia parteciperà alle primarie per la scelta del candidato sindaco del centro destra a Bari, mentre su Foggia punta sul primo cittadino uscente Franco Landella. Il doppio annuncio arriva, nel pomeriggio di martedì, nel corso di una conferenza stampa alla presenza del coordinatore regionale, Mauro D’Attis, del vice coordinatore, Dario Damiani e dell’onorevole Francesco Paolo Sisto.

Sarà Pasquale Di Rella, sino a due anni fa presidente del consiglio comunale di Bari ed ex esponente del Partito democratico, a sfidare, il prossimo 17 febbraio, gli altri tre candidati (Fabio Romito della Lega, Filippo Melchiorre di Fratelli d’Italia e Davide Bellomo di Noi con l’Italia, alle primarie baresi. La mossa di Forza Italia se da una parte ricompatta la coalizione di centro destra (almeno nella città capoluogo di regione), dall’altra smentisce quello che, nei giorni scorsi, era stato prospettato dai vertici regionali del partito e cioè che il candidato sindaco per Bari sarebbe stato deciso sui tavoli nazionali. Il candidato unitario sarebbe stato l’optimum, ha però ribadito l’onorevole Sisto, ma se non c’è la possibilità di individuare un nome super partes allora che si facciano le primarie. Appuntamento che, però, Forza Italia non vuole per l’altro capoluogo chiamato alle urne a primavera.

A Foggia il candidato è il sindaco uscente Franco Landella, ribadiscono gli esponenti di Forza Italia, ricevendo in cambio una risposta chiara da parte del segretario regionale della Lega, Andrea Caroppo: “Noi le primarie le faremo anche a Foggia”. Uniti a Bari, divisi a Foggia, almeno per il momento, in attesa di capire anche cosa accadrà per Lecce, dopo lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.