Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Barletta archivia il primo dei due impegni casalinghi nel giro di pochi giorni superando con un rotondo 4-0 l’Alto Salento Avetrana nel recupero della gara del turno numero 17 del campionato di Eccellenza Pugliese non disputata lo scorso 6 gennaio.

Ancora squalificato il tecnico Franco Cinque lascia in panchina Negro, Milella e Lorusso lanciando Zingrillo, Faccini e Saani. Tanti volti nuovi nell’Avetrana rinnovato dopo le ultime gare disputate con in campo la formazione junionres.

Nonostante i rinforz la differenza tra gli jonici ed il Barletta è evidente ed emerge sin dalle primissime battute. Dopo appena 10 secondi di gioco è il palo a dire di no a Saani che si rifà però un minuto dopo battendo l’estremo ospite Petrelli per l’immediato 1-0 biancorosso.  La rete del centravanti ghanese sblocca immediatamente un match in totale controllo del Barletta che colleziona palle gol in quantità industriale. All’8′ è ancora Saani a mancare il bersaglio con un diagonale, poco dopo punizione di Scialpi testa di Telera parata di Petrelli e tap-in clamorosamente fallito da Bruno. Sempre di testa, Varsi prima e Dinoia poi mancano il 2-0. Al 38′ l’Avetrana prova timidamente ad affacciarsi dalle parti di Sansonna bravo a bloccare un tiro cross in sforbiciata di De Tommaso. Il raddoppio però è nell’aria, al 42′ Petrelli e bravo a neutralizzare un tentativo ravvicinato di Varsi ben servito da Barrasso ma nulla può al 45′ quando Scialpi si presenta dagli undici metri per trasformare un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per fallo su Barrasso, si va a riposo sul 2-0.

Nella ripresa continua il dominio biancorosso. Ci prova subito Faccini, palla a lato. L’Avetrana risponde con una conclusione del suo numero 10 Iorio, Sansonna non si fa sorprendere. All’ora di gioco la palla buona per il 3-0 capita sulla testa di Faccini che fallisce  da buona posizione. Al 63′ Petrilli è bravo su Faccini, cinque minuti più tardi fallo su Varsi e altro rigore per il Barletta: dal dischetto va il numero 11 che sigla il 3-0 che è anche il suo primo centro dopo il ritorno in biancorosso. Il finale è accademia, Scialpi cerca la doppietta trovando la risposta di Petrelli, all’87’ ecco il 4-0: serpentina di Varsi che ubriaca la difesa ospite e trova il bersaglio per il 4-0 che chiude il match. Il Barletta tiene botta, domenica al “Manzi-Chiapulin” arriva il Terlizzi in un’altra gara da vincere per tenere il passo di Brindisi e Casarano.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.