Una lettera indirizzata al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con il fine di richiedere sia maggiori controlli sul territorio, che l’aumento del personale delle Forze dell’Ordine. È quanto avanzato e auspicato dal Senatore di Forza Italia, Dario Damiani, dopo gli ultimi episodi che hanno insanguinato la città di Barletta, nel giro di poche ore.

Prima martedì 15 gennaio l’omicidio del pregiudicato Ruggiero Lattanzio, avvenuto in via Di Cuonzo, in pieno giorno e in un orario di punta con l’uscita delle scolaresche. Poi l’esplosione di una bomba, due giorni dopo, davanti all’ingresso di un centro scommesse, alla periferia della città, in via dei Pini.

“Dei fatti criminosi preoccupanti, soprattutto per le modalità spregiudicate che hanno comportato grave rischio per l’incolumità pubblica dei cittadini”, ha dichiarato il Senatore Damiani che per questo ha voluto, in qualità di parlamentare, informare il Ministero dell’Interno, di quanto avvenuto a Barletta. “Con lodevole tempismo il Prefetto Sensi ha già provveduto a convocare il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza- ha sottolineato il Senatore di Forza Italia- disponendo una intensificazione dei controlli, con particolare riguardo alle attività di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Ma quello auspicato da Damiani è un intervento e un supporto che possa giungere anche dal Ministero. “Chiedo di disporre eventuali ulteriori accertamenti, confidando nell’egregio lavoro svolto a tutti i livelli dalle istituzioni preposte a tutela della sicurezza e per la riaffermazione della piena legalità, e mi auguro- ha affermato il Senatore Damiani- che sia valutata l’opportunità di dislocare ulteriori unità di personale delle Forze dell’Ordine sul territorio, al fine di arginare tempestivamente fenomeni delittuosi che potrebbero degenerare in una ben più grave situazione di emergenza”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.