Il tris di vetta continua senza intoppi la sua marcia. Casarano, Brindisi e Barletta vincono e convincono mantenendo invariate le distanze al termine del turno numero 19 del campionato di Eccellenza Pugliese, in attesa del big-match che vedrà salentini e biancorossi incrociarsi domenica prossima al “Capozza”.

Al banco di prova più difficile era atteso il Brindisi che contro la Vigor Trani ha mostrato ancora una volta di essere forse la squadra più in forma del momento. L’undici di Olivieri ha sbancato il “Comunale” sbloccando immediatamente la gara con la rete di Iannicello e piegando la resistenza di una Vigor sciupona e poi penalizzata dall’espulsione di Petranca che ha praticamente messo in archivio un match poi controllato dai messapici a segno anche con una doppietta di Pignataro. Il quinto successo di fila ha permesso al Brindisi di tenere il passo del Casarano che con qualche affanno di troppo ha liquidato la pratica Molfetta Sportiva. Dopo essere passati clamorosamente in svantaggio gli uomini di De Candia hanno ribaltato la gara portando a casa il 7 sigillo di fila. Resta a + 6 dal Brindisi la squadra rossoblù, resta a -4 dai messapici invece il Barletta. Pur al piccolo trotto la squadra di Franco Cinque ha archiviato la pratica Terlizzi con un 3-0 firmato Telera, Faccini e Nannola centrando il secondo successo in casa nel giro di 3 giorni ed approcciandosi al meglio alla sfida da dentro o fuori contro il Casarano.

Alle spalle del terzetto di testa la copertina di giornata va senza dubbio ad Atletico Vieste e Fortis Altamura. I garganici dopo il k.o. nel turno di recupero a Corato si rialzano espugnando il “Bianco” di Gallipoli e consolidando la propria posizione in zona play-off. Si consolida tra le magnifiche 5 anche la Fortis di Maurelli che con il centro di Pennacchia al 90′ ha violato il “Di Liddo” interrompendo la striscia postiva dell’Unione Calcio Bisceglie tra le mura amiche. Vincono Atletico Vieste e Fortis Altamura, perde ancora invece l’Otranto. Al “Nachira” dopo il Brindisi passa anche il San Severo che con i centri dal dischetto di De Vivo e Battista ha ribaltato l’iniziale vantaggio di Palazzo e centrando 3 punti preziosissimi in chiave salvezza. Importanti per tirarsi fuori dalle secche della zona play-out sono anche i successi di Corato e soprattuto Molfetta Calcio. Tutto facile per i neroverdi che hanno travolto con un netto 6-0 il malcalpatito Avetrana, più sofferta invece la vittoria del Mofletta calcio che torna a vincere dopo 2 mesi e mezzo superando il Mesagne grazie ai centri di Vitale e Loseto.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.