Non si è tirato indietro quando si è prospettata la possibilità di celebrare le primarie, nel centro destra, per scegliere il candidato sindaco di Bari alle prossime amministrative di maggio.

Filippo Melchiorre, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, la corsa da sindaco l’avrebbe dovuta compiere senza questo passaggio suppletivo.

Come lui stesso ricorda, nel corso della trasmissione Fuori dal Coro il fatto del giorno, c’era una sorta di accordo non scritto, cinque anni fa, quando dovette compiere un passo indietro e candidarsi da vice sindaco in pectore, così da ottenere, all’appuntamento successivo, l’investitura da candidato sindaco. La storia, però, ha preso una direzione diversa e così Melchiorre è già in campagna elettorale per le primarie che si terranno il 24 febbraio. C’è da convincere gli elettori a puntare su di lui come candidato sindaco del centro destra e ci sono soprattutto i temi della Bari futura che sta portando ad ogni incontro tra i cittadini.

La città immaginata da Melchiorre? Quella dove sia centrale l’attenzione alle persone anziane.

Sulle primarie di coalizione, infine, Melchiorre ci torna per evidenziare che l’appuntamento di febbraio non solo servirà per scegliere il candidato migliore, ma anche per rigenerare l’ambiente nel centro destra.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.