La signora Isabella non ha nascosto l’emozione nel ricordare suo padre, Saverio Curci, militare barlettano deportato e internato nei lager nazisti. Alla sua famiglia così come ai parenti del soldato  Vito Lamacchia, sono state consegnate medaglie d’onore, nella giornata nella quale è stata celebrata, a Trani, la giornata della memoria. L’iniziativa, promossa dalla Prefettura e organizzata a Palazzo Beltrani, ha rappresentato un’occasione per commemorare le vittime dell’olocausto e per portare alla luce riflessioni e storie di uomini che hanno sacrificato la loro vita per il bene della patria.

Come il racconto che la professoressa Lucia Ciocia Capuano ha affidato alle pagine del suo libro: “Giuseppe Capuano, una voce di Barletta nel silenzio degli internati militari italiani”.  Un volume pubblicato proprio con l’intento di far conoscere a tutti la storia di suo cognato.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.