Corato-Casarano, ad Andria il primo atto della finale - TELEREGIONE
Connetti con il social

ECCELLENZA

Corato-Casarano, ad Andria il primo atto della finale

In palio non c’è la vittoria del campionato come tutti, o quasi, pronosticavano nella calda estate del calcio pugliese, ma la sfida tra Corato e Casarano in programma giovedì pomeriggio al “Degli Ulivi” di Andria è di quelle importanti, prestigiose ed a suo modo storiche. Neroverdi e salentini si ritroveranno l’una di fronte all’altra per il primo atto della finale regionale della Coppa Italia Dilettanti.

In palio non c’è la vittoria del campionato come tutti, o quasi, pronosticavano nella calda estate del calcio pugliese, ma la sfida tra Corato e Casarano in programma giovedì pomeriggio al “Degli Ulivi” di Andria è di quelle importanti, prestigiose ed a suo modo storiche. Neroverdi e salentini si ritroveranno l’una di fronte all’altra per il primo atto della finale regionale della Coppa Italia Dilettanti.

Alla sfida arrivano due squadre in buona forma, ma con alle spalle una prima parte di stagione diametralmente opposta. Da una parte c’è il Casarano, una squadra costruita per vincere e che sta rispettando le aspettative della vigilia: il primo posto a +6 sul Brindisi dopo 20 giornate era ciò che ci si aspettava dalla squadra di Pasquale De Candia. Dall’altra c’è il Corato, una squadra partita con l’ambizione di contendere lo scettro di regina di Puglia proprio ai rossoblù ma colpita da mille vicissitudini: l’addio di Castelletti per Zinfollino prima, il via vai di giocatori poi ed il ritorno prima del tecnico barese e poi del ds Vito Tursi con conseguente addio di Dario Loporchio. Se a questo ci aggiungiamo i soli 23 punti raccolti è chiaro il quadro di una stagione che non è andata fin qui proprio come ci si attendeva.

La Coppa però è tutta un’altra storia, quanto visto in campionato fin qui ha un significato relativo. Basti pensare al percorso che ha visto i neroverdi superare agevolmente la Molfetta Sportiva e l’Unione Calcio Bisceglie e poi sovvertire il pronostico contro un Barletta battuto proprio mentre era in atto il totale stravolgimento della rosa in una semifinale decisa da calciatori come Sisalli e Ladogana accasati ora in altri lidi. Meno travagliato il percorso del Casarano che ha superato Otranto, Avetrana e Fortis Altamura. Corato-Casarano sarà anche la sfida tra il capocannoniere del campionato Nicolas Di Rito che non ha lasciato di se un buon ricordo in neroverde dopo la prima negativa parte di stagione 2017/2018 e quello della Coppa Giuseppe Sguera che con al fianco Vito Morra e magari sostenuto dal neo arrivo Della Penna proverà a scardinare la corazzata rossoblù per presentarsi con un piccolo vantaggio alla gara di ritorno del 14 febbraio al “Capozza”.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ECCELLENZA