“Lo sport per noi è terapia, abbiamo bisogno delle nostre attrezzature, il sindaco ci aiuti”. A parlare è Ruggiero Lauroia presidente dell’associazione sportiva Sportinsieme Sud di Barletta da anni in prima linea nella promozione dello sport per i disabili. Nei giorni scorsi la Sportinsieme ha indirizzato una lettera al Sindaco Cosimo Cannito nella quale si denuncia lo smarrimento delle attrezzature utilizzate per le attività paraolimpiche custodite fino a poco tempo fa in un locale dello stadio “Puttilli”.

Da circa 20 giorni il maggiore impianto sportivo barlettano è  oggetto di lavori di rifacimento nell’ambito dei quali canestri, spalliere ed altri attrezzi sarebbero andati smarriti o addirittura rottamati nonostante, spiega Lauroia, la promessa da parte dell’ufficio sport del Comune di trasferimento nei magazzini del PalaDisfida Mario Borgia.  Gravi, denuncia Lauroia, sono i danni alle attività dell’associazione attiva sul territorio ed in tutta Italia

Per questo motivo Lauroia si rivolge al sindaco Cosimo Cannito per richiedere risolvere la questione e richiedere sostegno ad attività che sono anche e soprattutto di valore terapeutico.

Una prima risposta a Lauroia da parte del primo cittadino è arrivata tramite una nota stampa nella quale il primo cittadino ha inteso chiarire come le responsabilità di trasferire il materiale fossero di una ditta privata dal cui inventario non risulta la di carrozzine tavoli da ping pong o altro materiale. Per l’Amministrazione comunale- ha affermato Cannito- è in primo luogo importate capire se le attrezzature siano state trafugate o distrutte perché tutto ciò sarebbe gravissimo.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.