L’arrivo di Saraniti (dopo quelli di Tachsidis e Tumminello) completa il mercato invernale del Lecce e consegna a Fabio Liverani la rosa completa con la quale puntare al salto di categoria.

Percorso che passa, questa sera, dall’anticipo del Via del mare contro l’Ascoli, avversario che, ammette il tecnico dei giallorossi, è scorbutico e riporta alla mente la sconfitta nel girone d’andata. Ma da quella partita ad oggi molte cose sono cambiate: innanzitutto le posizioni di classifica, con il Lecce terza forza della serie B che non si nasconde sugli obiettivi da raggiungere. Il salto di categoria non è poi così utopistico, anzi gli innesti del mercato invernale (oltre alla conferma di Lucioni) hanno detto chiaramente dove vorrebbe arrivare la squadra giallorossa. Certo bisogna mantenere equilibrio e Liverani lo dispensa a piene mani nel presentare la gara del Via del Mare. Non sarà facile battere l’Ascoli ma, soprattutto, non bisognerà guardare al cammino degli altri (Palermo e Brescia nello specifico): il tecnico dei salentini chiede di concentrarsi sul proprio percorso in campionato e spera di poter bissare il successo di domenica scorsa contro la Salernitana.

ùLa vittoria in casa manca dal 23 dicembre scorso contro il Padova ed è un’astinenza che i giallorossi vorrebbero superare proprio contro una delle poche formazioni contro le quali, nel girone d’andata, non ha raccolto punti. L’assenza di Falco in attacco potrebbe essere compensata proprio dall’arrivo di Saraniti, il resto della formazione dovrebbe ricalcare quella vittoriosa a Salerno.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.