Giovedì la zampata di Agodirin per battere il Corato e ipotecare la fase regionale della Coppa Italia Dilettanti, domenica il colpo di Palmisano per piegare l’Unione Calcio Bisceglie, volare a + 9 dal Brindisi e conquistarsi mezza fetta di serie D. Dopo 21 turni del campionato di Eccellenza Pugliese il Casarano è in fuga per la vittoria.

Quello di domenica potrebbe essere davvero stato un turno decisivo, i 9 punti di vantaggio dei rossoblù vittoriosi ancora una volta, pur soffrendo contro una volitiva Unione Calcio Bisceglie potrebbero rappresentare una distanza insormontabile per il Brindisi. I messapici dopo lo 0-0 interno contro il Vieste sono caduti sul campo del Molfetta Calcio che con l’allenatore giocatore Renato Bartoli sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Il 2-0 rifilato alla seconda forza del campionato rilancia i biancorossi ora a sole 4 lunghezze dalla zona play-off. A rilanciarsi in chiave secondo posto dopo il k.o. del Brindisi è invece il Barletta che con il 2-0 al fanalino di coda Molfetta Sportiva ha infilato il 16mo risultato utile consecutivo accorciando ad un solo punto la distanza dal secondo gradino del podio.

Alle spalle del Barletta resiste invece la Fortis Altamura che porta via i 3 punti da Otranto con un rocambolesco 3-4 che ne rinforza il piazzamento play-off. Tra le magnifiche cinque rientra anche il Gallipoli che supera agevolmente l’Avetrana ed approfitta della prima sconfitta interna stagionale dell’Atletico Vieste finito k.o. con un Mesagne che coglie 3 punti d’oro in chiave salvezza. Non è bastato invece il punto conquistato a Trani al tecnico del San Severo Fabio Prosperi esonerato dopo l’1-1 del “Comunale” cha lascia i giallogranata in terzultima posizione e la Vigor a -3 dai play-off. A chiudere il programma di giornata il tennistico 6-0 del Corato sul Terlizzi, per i neroverdi 3 punti utili a staccarsi ulteriormente dalla zona rossa.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.