Un “Far west” da Cagnano Varano a Manfredonia con esplosivi, armi e traffico di sostanze stupefacenti per un volume d’affari da 120 mila euro.

Erano in cinque e, capeggiati dal 21 enne Michele Bocale, erano pronti a farsi strada nel mondo della criminalità del capoluogo dauno con il supporto del gruppo mafioso dei Li Bergolis – Miucci. Ma sono stati fermati in tempo dai Carabinieri.

Quello che sottolineano gli inquirenti è la difficoltà di operare in un territorio ancora sprovvisto di un numero adeguato di telecamere di videosorveglianza, vista la situazione omertosa in cui si trovano ad operare. L’invito della Procura, a testimoni e vittime, è di non mollare.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.