Terlizzi si schiera a fianco dei gilet arancioni e dalla stessa città dei fiori parte un appello e un invito rivolto a tutti i sindaci della Puglia, a partecipare alla grande manifestazione di protesta del 14 febbraio.

È stata ufficializzata, nel corso di un consiglio comunale riunitosi in seduta straordinaria e celebrato al cospetto del portavoce dei gilet arancioni Onofrio Spagnoletti Zeuli, la partecipazione, a Roma, con il proprio gonfalone, dell’amministrazione comunale di Terlizzi.

Un’adesione convinta e decisa per sostenere la causa degli agricoltori pugliesi e per veder risollevato un settore trainante per la regione e messo in ginocchio dalle problematiche legate alla xylella e alle gelate del febbraio-marzo del 2018.

A seguito dello stralcio dell’emendamento su xyella e gelate dal decreto semplificazioni, i gilet arancioni si sono sentiti traditi dal Governo. Il Ministro Centinaio è corso ai ripari, assicurando, nei giorni scorsi, un disegno di legge e una soluzione “veloce” per far fronte alle emergenze.

“Ma al momento non c’è nulla di concreto”, ribatte il portavoce del movimento, Onofrio Spagnoletti Zeuli.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.