La Happy Casa Brindisi si ferma sull’ultimo gradino di una meravigliosa scalata fatta al Nelson Mandela Forum di Firenze, sconfitta nella finalissima della Final Eight 2019 dalla Vanoli Cremona con il punteggio di 83-74.

Non basta tutto il cuore e l’orgoglio di una squadra e un intero popolo, in esodo a Firenze in più di 2 mila tifosi festanti e spettacolari che hanno incantato il pubblico di tutt’Italia. La squadra di coach Vitucci paga lo scotto delle fatiche compiute negli ultimi due giorni con i due capolavori su Avellino e Sassari. Il secondo gradino del podio è comunque parte di unastoria indelebile del basket brindisino e meridionale.

Nella finalissima Cremona guida i giochi sin dalla palla a due non mollando mai il timone del match. Crawford, MVP della manifestazione, trascina i suoi con 18 punti ma tutti i tiratori di Meo Sacchetti perforano la difesa brindisina con il 43% dalla distanza. La Happy Casa prova un ultimo sforzo per recuperare il gap di svantaggio con un mai domo Gaffney autore di ben 19 punti ma la Vanoli si fa trovare sempre presente guidata dalla sapiente regia di Travis Diener.

Un’edizione di Coppa Italia che rimarrà sempre nel cuore e negli annali di ogni tifoso biancoazzurro. Una squadra di cui andare fieri e orgogliosi.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.