Il Casarano vola verso la D, il Brindisi prova a tenere il passo ed allunga a +3 sul Barletta aumentando il margine di vantaggio nella corsa al secondo posto. Sette sono i turni che mancano al termine di un campionato di Eccellenza pugliese che delinea sempre più i suoi scenari.

In vetta dopo 23 giornate, resta sempre saldamente il Casarano. I rossoblù centrano ad Otranto la decima vittoria nelle ultime 11 gare piegando 2-1 un Otranto mai domo che esce a testa alta dal confronto con la capolista che dal canto suo mantiene il vantaggio di 9 punti rispetto al Brindisi vittorioso sul Mesagne.

Nell’anticipo di sabato la squadra di Olivieri dopo essere stata a lungo in svantaggio vista la rete su rigore di Schirinzi nel finale di primo tempo è riuscita ancora una volta a ribaltare la situazione nel finale cogliendo 3 punti importantissimi per tenere il passo della vetta e soprattuto per allungare a 3 la distanza dal Barletta terzo in classifica e bloccato sul pari dall’Unione Calcio Bisceglie.

Nei 90′ del “Manzi-Chiapulin” i biancorossi pur cogliendo il 18mo risultato utile consecutivo non riescono mai a imprimere il cambio di marcia necessario per scardinare la difesa biscegliese e sbattono sul muro eretto dal portierino classe 2001 Di Bari protagonista assoluto con la parata decisiva sul calcio di rigore battuto da Negro sul finale di primo tempo. Una prodezza che consegna ai suoi un punto prezioso per respirare dopo 4 k.o. di fila.

Alle spalle del Barletta non approfitta del piccolo rallentamento dei biancorossi la Fortis Altamura bloccata sull’1-1 nella sfida play-off contro la Vigor Trani. In vantaggio con Dentamaro i murgiani subiscono il ritorno dei padroni di casa che dapprima falliscono un rigore con Negro e poi impattano con lo stesso numero 10 restando a contatto con le magnifiche 5. Altro 1-1 rilevante per la corsa play-off è senza dubbio quello tra Molfetta calcio e San Severo, un pari che consegna ai dauni un punto utilissimo per la corsa salvezza frenando la rincorsa dei biancorossi di Bartoli alla quinta piazza attualmente occupata dal Vieste vittorioso agevolmente sull’Avetrana.

Prezioso in chiave salvezza è anche il punto conquistato dal Terlizzi sul campo del Gallipoli che permette ai rossoblù di mettere il naso fuori dalla zona play-out. A chiudere il programma di giornata l’agevole 2-0 del Corato su una Molfetta Sportiva ormai praticamente condannata alla retrocessione.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.