A Modugno torna l’incubo dell’impianto NEWO, che dovrà essere costruito sulla base di quello di Gioia del Colle che, proprio negli scorsi giorni, su provvedimento della Procura e a seguito di una indagine svolta dai Carabinieri e dalla Capitaneria di Porto, è stato sequestrato.

La Regione Puglia aveva dato per buona la ossido – combustione sperimentata a Gioia che, invece, smaltiva rifiuti tra i quali materiale cancerogeno diffondendo gas potenzialmente pericolosi. Così i deputati del Movimento 5 Stelle, della Commissione d’inchiesta Ecomafie, e la presidente del comitato “No Inceneritore”, Corsina Depalo, hanno chiesto al governatore Michele Emiliano di ritirare in autotutela, l’autorizzazione e una richiesta di annullamento dell’Aia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.