La Settimana Santa raccontata dalle statue delle processioni del Venerdì Santo della Puglia e della Sicilia.

ùUna Via Crucis, che ha i volti della Passione, condensata nello spazio della Chiesa del Carmine a Taranto dove nei quattro giorni di esposizione, si sono registrati più di seimila visitatori. “Facies Passionis” è un progetto, alla seconda edizione, promosso dall’arciconfraternita del Carmine e dal Comune di Taranto. Sono dieci le statue che i visitatori hanno potuto ammirare, emozionandosi davanti alle immagini della Passione di Cristo: simulacri provenienti dalle confraternite di Bari-Palese, Bari – Carbonata, Trinitapoli, Valenzano, Gallipoli, Martina Franca, Mottola e Taranto. In questa seconda edizione di Facies Passionis è rimasta in mostra, per la prima volta, la statua della confraternita di Trapani, raffigurante il ceto muratori e scapellini e il ceto calzolai, calzaturieri e pellettieri. Al termine della mostra i simulacri hanno fatto ritorno nelle chiese dove sono custoditi.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.