Un pit stop prima di sfrecciare a tutto gas verso un traguardo chiamato serie C. Picerno, Cerignola e Taranto tre squadre per un posto tra i pro, tre squadre pronte a dare tutto in un rush finale di 8 gare nelle quali sarà deciso il destino di un campionato giocato sul filo dell’equilibrio. Ai blocchi di partenza dopo la pausa di domenica per il torneo di Viareggio le tre contendenti si presenteranno così: pole position ad appannaggio del Picerno primo con 62 punti, al suo fianco in prima fila il Cerignola con 58, staccato ma non tagliato fuori il Taranto terzo con 54 punti.

Lo start di una gara che sta caratterizzando il campionato sin dall’inizio della stagione si avrà il 17 marzo con il turno numero 27. Picerno, Cerignola e Taranto affronteranno in casa Gelbison, Fasano ed Altamura. Sulla carta l’impegno più difficile è quello degli ionici che sfideranno la quinta forza del campionato, ma Picerno e Cerignola non dovranno sottovalutare la fame di punti salvezza della Gelbison e le residue speranze play-off del Fasano squadra che già all’andata ha giocato un brutto scherzo agli ofantini. Una settimana dopo tutti in trasferta: Picerno sul campo della pericolante Sarnese, Cerignola sul campo del Gravina e Taranto su quello della Gelbison. A chiudere il mese di marzo un tris di derby: al “Curcio” il Picerno riceverà il Francavilla mentre a Cerignola e Taranto toccherà affrontare Team Altamura e Nardò.

Avvio sulla carta soft per il mese di aprile: il Picerno riceverà nel secondo impegno casalingo di fila il Pomigliano mentre Cerignola e Taranto faranno visita alla Gelbison che completerà il suo ciclo terribile ed al Francavilla sempre in soglia di galleggiamento. La fase calda, dopo il turno del 14 aprile che vedrà il Picerno ospite del Sorrento, il Cerignola ricevere il Nardò e il Taranto in campo contro un Granata a quel punto molto probabilmente già retrocesso in Eccellenza, prenderà il via nel giovedì di Pasqua. Quella del 18 aprile è una data da cerchiare in rosso sul calendario: Picerno e Taranto si ritroveranno faccia a faccia con il Cerignola pronto ad approfittarne facendo il suo contro il Granata. Dieci giorni più tardi, la giornata che potrebbe decidere il campionato: quella del “Monterisi” tra Cerignola e Picerno potrebbe essere una vera e propria finale alla quale il Taranto guarderà con attenzione ospitando il Pomigliano. La giornata, finale, sarà invece il 5 maggio: al “Curcio” arriverà il Bitonto, mentre Cerignola e Taranto chiuderanno a Francavilla e Sorrento il loro percorso verso un traguardo chiamato serie C.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.