Li stavano aspettando al casello autostradale di Canosa, certi che sarebbero passati di lì a breve.

Erano in quattro armati e incappucciati e ieri sera sono giunti sul posto con due auto rubate. È questa la trappola in cui sono caduti due giovani che, mentre facevano rientro in azienda, sono stati sequestrati e derubati.

I malviventi hanno condotto i ragazzi in una strada di campagna poco vicina e minacciandoli di morte, pistola alla tempia, hanno portato via circa dieci mila euro, incassi delle slot machine di tutta la provincia di Foggia. Prima di fuggire a bordo di una delle due auto con cui erano arrivati, hanno incendiato sia il furgone che l’altra vettura.

Dopo poco sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato e i Vigili del Fuoco che hanno spento le fiamme. Ora seguono serratissime le indagini delle forze dell’ordine.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.