Sarà la fermata all’ospedale “Dimiccoli” ad essere la prima grande opera che verrà realizzata nell’ambito del progetto che prevede l’ammodernamento della linea ferroviaria Barletta-Spinazzola.

La tratta, entro il 2024, cambierà volto, divenendo un’arteria principale di collegamento e offrendo numerosi servizi ai pendolari.

Prevista l’elettrificazione della linea, il raddoppio dei binari ma soprattutto la nascita della fermata davanti all’ospedale Dimiccoli di Barletta e la realizzazione di una stazione a Canne della Battaglia con l’intento anche di valorizzare il patrimonio archeologico.

A rivelarlo è stato il consigliere regionale del Pd, Ruggiero Mennea che è entrato nel merito del progetto, descrivendo l’importanza della grande opera dal valore di 45 milioni di euro.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.