Una vittoria sofferta ma pesantissima, è una Pasquetta dolce quella del Lecce che espugnando Perugia rafforza il secondo posto e compie un passo importante verso la serie A.

Per il suo ritorno al “Curi” da ex il tecnico giallorosso Liverani ritrova La Mantia al centro dell’attacco, in difesa è Marino a posizionarsi al fianco di Meccariello per sostituire lo squalifiacato Lucioni. Vido e Melchiorri i riferimenti offensivi degli umbri.

L’avvio di gara è di marca perugina, il primo a rendersi pericoloso è Dragomir che di testa chiama Vigorito al facile intervento. Ben più impegnativa è la parata dell’estremo salentino sul rasoterra di Verre, si salva il Lecce al all’11. I giallorossi faticano ad entrare in partita, i padroni di casa continuano a spingere e sfiorano il vantaggio ancora con Verre, il colpo di testa del numero 5 termina di poco alto. Superata la fase iniziale il Lecce comincia a macinare gioco e si affaccia per la prima volta dalle parti di Gabriel alla mezz’ora: il tentativo dalla distanza di Majer finisce sopra la traversa. La conclusione del centrocampista sloveno ha l’effetto di una sveglia per i giallorossi che impegnano Gabriel con La Mantia e soprattuto con Mancosu la cui conclusione viene respinta in corner. La spinta della squadra di Liverani trova compimento al minuto 38′:  cross di Falco per l’inserimento perfetto di La Mantia e 0-1 Lecce. Il Perugia non ci sta a chiudere il primo tempo in svantaggio ed al 44′ trova l’immediato pari con un gran gol di Falzerano che disegna una parabola imparabile per Vigorito.

Come nella prima frazione anche nella ripresa è il Perugia a scattare meglio dai blocchi ed a sfiorare il gol in apertura con Vido anticipato al momento delle battuta dal provvidenziale intervento dei centrali salentini. Subita la sfuriata iniziale degli umbri il Lecce riparte e colpisce: tocco di La Mantia per Falco, conclusione chirurgica del 20 e salentini nuovamente in vantaggio. Trovata la seconda rete il Lecce arretra il baricentro lasciando spazio al Perugia che prova a reagire sfiorando il gol con Rosi che manca clamorosamente il tocco sottomisura su servizio di Vido. Gli umbri spingono ed il finale è incadescente, Melchiorri di testa non inquadra la porta al 90′ poi ci vuole un super Vigorito per dire di no alla doppia conclusione di Han e Sadiq in pieno recupero. Vince il Lecce che conquista 3 punti pesanti verso la serie A.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.