Bari, tra festa e futuro - TELEREGIONE
Connetti con il social

SERIE D

Bari, tra festa e futuro

E’ l’ora della festa, con lo sguardo però ben rivolto al futuro. Dopo la gioia per la matematica promozione in serie C conquistata nel turno di giovedì santo con la vittoria sul campo del Troina per il Bari è arrivato il momento di ricevere l’abbraccio del proprio pubblico pronto a gremire il San Nicola in occasione del match di domenica pomeriggio contro il Rotonda.

E’ l’ora della festa, con lo sguardo però ben rivolto al futuro. Dopo la gioia per la matematica promozione in serie C conquistata nel turno di giovedì santo con la vittoria sul campo del Troina per il Bari è arrivato il momento di ricevere l’abbraccio del proprio pubblico pronto a gremire il San Nicola in occasione del match di domenica pomeriggio contro il Rotonda.

La sfida contro i lucani rappresenterà una vera e propria passerella per la squadra di Gioavanni Cornacchini che dopo qualche critica di troppo è pronto a ricevere il giusto tributo. Il match di domenica sarà il penultimo della stagione regolare che si chiuderà domenica 5 maggio sul campo del Roccella. Subito dopo sarà la volta della poule scudetto nella quale i biancorossi sfideranno nel primo turno il Picerno (vincitore del girone H) ed una tra Lanusei ed Avellino, squadre in lotta per il primato nel girone C. L’appendice tricolore sarà l’ultimo passaggio dei biancorossi nel dilettantisimo prima di tuffarsi ufficialmente sulla prossima stagione, in vista della quale in realtà le grandi manovre sono già cominciate.

La riconferma dello zoccolo duro composto da Floriano, Di Cesare e Simeri dovrebbe essere la base dai cui i galletti ripartiranno per affrontare la serie C. Restano da sciogliere invece il nodi relativi all’eventuale rinnovo del 40enne Franco Brienza (destinato comunque a rimanere nel club nelle vesti di dirigente) e soprattuto alla riconferma del tecnico Cornacchini. Intervenuto sull’argomento nell’immediato post gara di Troina il presidente Luigi De Laurentis pur riconoscendo i meriti del tecnico non si è sbilanciato sul futuro lasciando intendere la volontà di riflettere sulla posizione dell’allenatore. I prossimi saranno giorni decisivi per cominciare a comprendere le linee guida del nuovo Bari ed allora in attesa che tutto sia più chiaro si può serenamente lasciar spazio ad una festa più che meritata dopo le tante sofferenze dell’anno appena trascorso.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - SERIE D