Pulizia, educazione e rispetto. Tre parole d’ordine per un desiderio condiviso, quello di difendere l’ambiente e custodire il proprio territorio. Nella mattinata di domenica le due litoranee di Barletta sono state letteralmente prese d’assalto da volontari radunati per la pulizia delle spiagge promossa da associazioni come Barlett e Avest, Legambiente, Ambulatorio Popolare, Gruppo Erotico, Barletta Sportiva, Juventus Official fan club Barletta, 3Place Andria, F.I.D.C Barletta, Asd Amici del Cammino Barletta ed Associazione b&b Barletta Ricettiva.

Muniti di buste, guanti e cappellini i tantissimi cittadini presenti fin dal raduno delle 8.30 si sono ritrovati davanti una situazione a volte davvero desolante. Mozziconi di sigaretta, bicchieri di plastica ed oggetti di ogni tipo sono stati rimossi con pazienza dai volontari incuranti del sole cocente e spinti dalla volontà di rendere più pulite le spiagge. Quello lanciato da tutti i presenti alla manifestazione è un messaggio di civiltà, un invito a rispettare l’ambiente con la consapevolezza che a beneficiare della pulizia della nostra casa saremo innanzitutto noi stessi.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.