Cinque nuove nomine (con quattro assessori “pescati” volutamente tra i banchi del Consiglio comunale) con l’intento di veder costruita una Giunta, rappresentativa della maggioranza. È l’idea perseguita dal Sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, che spazzando via venti di crisi, ha individuato e ha reso nota la composizione della sua squadra di assessori. Quattro le conferme: Felice Di Lernia alla cultura, Michele Di Gregorio all’Ambiente, Luca Lignola, al bilancio e Cecilia Di Lernia alla polizia locale. Cinque i nuovi ingressi: Domenico Briguglio come assessore ai lavori pubblici, Patrizia Cormio ai servizi sociali, Marina Nenna alle attività produttive, Cherubina Palmieri alla gestione del patrimonio e Carlo Avantario come vicesindaco.

Tra le nuove nomine compare l’assessore Marina Nenna, che da consigliera comunale non ha votato il bilancio di previsione. A svelare i retroscena di quanto accaduto prima della massima assise comunale decisiva per il prosieguo dell’amministrazione Bottaro, è stato lo stesso primo cittadino di Trani.

Costruita la nuova Giunta, il Sindaco Bottaro, considera il momento di crisi, superato.

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.