Nella Bat cresce sempre di più il numero dei disoccupati e aumentano le forme di inadempienze contrattuali (tra lavoro nero, falsi part-time e straordinari non retribuiti).

Per questo il 1 maggio, non è solo festa ma anche una giornata di lotta per rivendicare, ancora oggi, i diritti dei lavoratori. È con questo spirito che è stata vissuta a Trani, la manifestazione celebrata in maniera unitaria da Cgil, Cisl e Uil.

A prender parte al corteo, che si è snodato per le vie della città, anche il segretario nazionale della Cgil, Emilio Miceli.

E a soffermarsi sui dati allarmanti relativi al mondo del lavoro nella sesta provincia pugliese, è stato il segretario generale della Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis.

Negli ultimi mesi i sindacati, a tutela della legalità nel mondo del lavoro, hanno siglato diversi protocolli di intesa con le pubbliche amministrazioni.

Dopo tanti anni, il primo maggio nella Bat, è stato così celebrato in modo unitario.

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.