Connetti con il social

SERIE B

Foggia batte Perugia, ora la salvezza è possibile

Con il secondo successo in 5 giorni allo “Zaccheria” dopo quello contro la Salernitana i rossoneri si schiodano dalla zona retrocessione, si insediano in quella play-out e si collocano ad un solo punto dalla salvezza diretta quando mancano ormai solo 90′ al termine del campionato.

Missione compiuta, Perugia battuto con il minimo scarto ed ora la salvezza è possibile. Con il secondo successo in 5 giorni allo “Zaccheria” dopo quello contro la Salernitana i rossoneri si schiodano dalla zona retrocessione, si insediano in quella play-out e si collocano ad un solo punto dalla salvezza diretta quando mancano ormai solo 90′ al termine del campionato.

Il tecnico dei satanelli Grassadonia orfano di Kragl lancia Zambelli sulla fascia sinistra di centrocampo ed affida l’attacco agli esperti Iemmello e Mazzeo. In casa Perugia, Nesta sceglie Vido e Sadiq come riferimenti offensivi.

Inizio gara vivace ed equilibrato. Il Foggia si fa vedere con Gerbo che prova a innescare Iemmello, il 9 non aggancia e la palla finisce sul fondo. Dall’altra parte ci prova Vido, palla a lato. Spinge il Foggia nella fase centrale di primo di tempo: Iemmello conclude a lato, poi Gabriel vola a dire di no alla botta di Gerbo. La risposta del Perugia passa per i piedi di Vido che impegna Leali con un rasoterra, per quelli di Sadiq che per poco non approfitta di  un retropassaggio avventato di Zambelli e soprattuto per quelli di Verre cui solo il palo nega la gioia del gol. Nel finale di frazione il Foggia si riaffaccia in avanti, reclama un calcio di rigore per fallo di mano di Carraro ed impegna Gabriel con una gran botta di Deli. Si va a riposo sullo 0-0.

Inizio ripresa ed occasione Perugia: filtrante di Verre per Sadiq, il nigeriano si allarga troppo e non trova la porta. Anche nel secondo tempo la gara resta equilibrata, ci provano i due numeri 10: prima Deli poi Vido non centrano il bersaglio dalla distanza. Al 75′ ecco la svolta del match: Sgarbi atterra Mazzeo in area ed è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Greco, la sua conclusione è forte e tesa, nulla da fare per Gabriel, esplode lo Zaccheria. Il Perugia prova a reagire, Vido manca il tiro al volo poi Leali abbranca un insidioso cross di Rosi. Nel finale non accade nulla, il Foggia difende il vantaggio e porta via 3 punti pesantissimi: sabato pomeriggio a Verona in palio ci sarà la salvezza.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 23.00

Altre Notizie - SERIE B