La corsa: uno sport che è per tutti, che fa bene alla salute ma che rappresenta anche un’occasione per ammirare da vicino, tra le vie del percorso, le bellezze del territorio. È con questo spirito che, domenica 5 maggio, la città di Barletta ha ospitato, raccogliendo grandi consensi (di partecipazione e di pubblico), due differenti gare podistiche. Nella stessa giornata così da una parte è andata in scena  l’11.ma edizione della “Ciemme Vivi Barletta”, organizzata dall’associazione “Barletta Sportiva”. Dall’altro versante la quinta edizione della “Maratona delle Cattedrali” ha preso il via proprio dalla città della disfida per poi toccare altri quattro comuni pugliesi (Bisceglie, Trani, Molfetta e Giovinazzo).

E dopo lo stop forzato per via dell’infortunio, a scendere in campo e a tagliare il traguardo, è stata la campionessa Veronica Inglese, mezzofondista barlettana, vincitrice di dodici titoli italiani di cui tre assoluti. Un’emozione tutta particolare per l’atleta, tornata a gareggiare nella sua città.

E a schierarsi a fianco della giornata di festa e di sport, è stata l’Aido (associazione italiana per la donazione di organi).

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.