Connetti con il social

FOGGIA

Muore dopo pestaggio in discoteca, pm indaga per omicidio

Il pm del tribunale di foggia ha modificato l’imputazione per i due indagati nella morte del 25enne donato monopoli di cerignola, vittima di un pestaggio avvenuto la notte del  6 ottobre scorso sulla pista della discoteca ‘Le Stelle’ alla periferia del capoluogo dauno, e morto dopo 7 mesi di agonia, lo scorso 8 maggio a causa delle gravi ferite riportare alla testa.

Il pm del tribunale di foggia ha modificato l’imputazione per i due indagati nella morte del 25enne donato monopoli di cerignola, vittima di un pestaggio avvenuto la notte del  6 ottobre scorso sulla pista della discoteca ‘Le Stelle’ alla periferia del capoluogo dauno, e morto dopo 7 mesi di agonia, lo scorso 8 maggio a causa delle gravi ferite riportare alla testa.

Per il terribile fatto, Sono indagati due giovani incensurati Michele Verderosa e Francesco Pio Stallone, di 24 e 25 anni,che dovranno rispondere ora di omicidio aggravato dai futili motivi.

I due vennero arrestati subito dopo i fatti

Dopo poco tempo ottennero i domiciliari e da qualche tempo sono tornati in libertà. Il pm, oltre ad aver modificato il capo di imputazione, ha anche conferito l’incarico al medico legale che domani eseguirà l’autopsia.

I funerali potrebbero dunque essere celebrati tra mercoledì e giovedì.

Donato Monopoli dicevamo è morto Dopo sette mesi di agonia

era il 6 ottobre scorso infatti, quando all’esterno della discoteca in via trinitapoli a foggia, fu aggredito per un banale litigio

le sue condizione apparververo subito gravi e fu trasportato in coma farmacologico alla Casa Sollievo della Sofferenza.

Al 25enne i medici riscontrarono una emorragia alla testa.

L’8 maggio scorso il decesso

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - FOGGIA