Un aumento esponenziale dei reati commessi dai minori. È il dato allarmante che è stato diffuso dall’ufficio scolastico regionale. Ed è per questo, per sconfiggere il fenomeno e diffondere la cultura della legalità, a partire dalle nuove generazioni, che è stato organizzato, a Barletta, presso l’Istituto scolastico “Archimede”, l’incontro sul tema “Dal disagio alla criminalità: quale giudice per i minorenni”.

A prender parte al convegno i giudici Roberta Savelli e Filippo Campobasso, per un confronto rientrante nel più ampio progetto promosso in sinergia dall’Ufficio Scolastico Regionale, dal Tribunale per i Minorenni di Bari, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni del capoluogo pugliese e dall’Associazione Libera.

E a sostenere fortemente la causa dell’importanza della cultura della legalità, è stata la dirigente dell’istituto scolastico “Archimede” di Barletta, Anna Ventafridda.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.