Connetti con il social

FOGGIA

Salvini in tour elettorale: “A Borgo Mezzanone zero immigrati”

Doppio appuntamento in provincia di Foggia per il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Il leader della Lega in mattinata ha prima tenuto un incontro elettorale a San Severo, una delle città dove si andrà al voto per il rinnovo del consiglio comunale il prossimo 26 maggio e poi si è spostato a Foggia, per un’iniziativa nel teatro Cicolella alla presenza dei candidati alle Europee e del candidato sindaco, per il centro destra, Franco Landella.

Doppio appuntamento in provincia di Foggia per il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Il leader della Lega in mattinata ha prima tenuto un incontro elettorale a San Severo, una delle città dove si andrà al voto per il rinnovo del consiglio comunale il prossimo 26 maggio e poi si è spostato a Foggia, per un’iniziativa nel teatro Cicolella alla presenza dei candidati alle Europee e del candidato sindaco, per il centro destra, Franco Landella.

Nel suo intervento Salvini ha solo sfiorato le questioni legate alle tensioni nel governo e con il Movimento Cinque Stelle, non rinunciando però a dare una stoccata all’altro vice premier, Luigi Di Maio (ministro del Lavoro), quando ricorda che, purtroppo, i morti sul lavoro in Italia sono aumentati. Sono invece in calo i dati relativi agli sbarchi, ha sottolineato Salvini, che tiene il punto sui porti chiusi. E a proposito di immigrati clandestini il ministro dell’Interno a Foggia ricorda i recenti interventi di sgombero nel ghetto di Borgo Mezzanone: l’obiettivo, ha ripetuto il leader della Lega, è quello di arrivare a quota zero immigrati in quel borgo. Anche a Foggia, però, non sono mancate le manifestazioni di protesta contro il leader leghista: un centinaio di giovani hanno sfilato per le vie del centro in contemporanea alla manifestazione elettorale leghista nel cinema Cicolella.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 23.00

Altre Notizie - FOGGIA