Al liceo cafiero di barletta, Dott. Giuseppe Scelsi Sostituto Procuratore di Bari, in qualità di relatore ha incontrato gli studenti dello scientifico per una riflessione approfondita su una tematica quanto mai attuale alla luce dei recenti processi di riforma della scuola, che vede obiettivi e le conoscenze una volta compresi nell’insegnamento dell’Educazione civica in queklla che oggi viene definita una  disciplina non più a sestante ma trasversale a tutte le materie

Compito della scuola è infatti quello di sviluppare in tutti gli studenti, dalla primaria alle superiori, competenze e quindi comportamenti di “cittadinanza attiva” ispirati, tra gli altri, ai valori della responsabilità, legalità, partecipazione e solidarietà.

La conoscenza, la riflessione e il confronto attivo con i principi costituzionali rappresentano un momento fondamentale per la crescita di queste competenze negli studenti come spiega il dirigente del liceo cafiero di barletta prof.salvatore citino
agli studenti vengon dunque richieste competenze comuni, che si rifanno alle competenze “chiave” europee.

Tra queste uno spazio significativo è riservato ai principi, agli strumenti, ai doveri della cittadinanza e quindi ai “diritti garantiti dalla Costituzione”. ”

di qui l’importanza del contributo di una figura illustre come quella del  Sostituto Procuratore di Bari giuseppe scelsi

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.