Di Domenico per il Corato, Barletta in stand-by - TELEREGIONE
Connetti con il social

ECCELLENZA

Di Domenico per il Corato, Barletta in stand-by

Certezze poche, situazioni da valutare tante. Come da tradizione il mese di maggio, ormai prossimo alla conclusione è, per le compagini ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza Pugliese, quello delle grandi manovre.

Certezze poche, situazioni da valutare tante. Come da tradizione il mese di maggio, ormai prossimo alla conclusione è, per le compagini ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza Pugliese, quello delle grandi manovre.

La prima società a partire, forse un po’ a sorpresa, è stata il Corato. Dopo la burrasca di fine stagione e le conseguenti dimissioni del presidente Giuseppe Maldera, la società neroverde è ripartita proprio dal suo numero 1 tornato sui suoi passi dopo essere stato accostato a diverse realtà del territorio a cominciare da Trani e Barletta. Al fianco di Maldera ci saranno il direttore generale Gerardo Serino ed il direttore sportivo Vito Tursi mentre in panchina toccherà all’ex tecnico del San Severo Fabio Di Domenico. A proposito di San Severo, con un comunicato pubblicato sulla pagina ufficiale facebook la società giallogranata ha annunciato di voler recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato puntando alla D.

Dalle certezze di Corato e San Severo alle incertezze di Barletta. I giorni trascorsi dalle dimissioni della dirigenza biancorossa arrivate l’1 aprile scorso sono ormai quasi sessanta, ma la situazione resta in totale stallo. In attesa che si completino i lavori della Masellis al “Puttilli” e che il Coni conceda il via libera al progetto di agibilità parziale, gli ultimi movimenti a livello societario risalgono agli incontri con la cordata napoletana rappresentata da Franco Simone e Gaetano Romano. Il futuro della compagine biancorossa resta dunque assolutamente incerto e legato alla questione stadio che potrebbe comunque vedere nei prossimi giorni una svolta con l’avvio di piccoli interventi propedetuici all’apertura della tribuna. Incerta appare anche la situazione della Vigor Trani: l’inchiesta giudiziaria che ha coinvolto il sindaco Amedeo Bottaro e legata proprio alla gestione pre-Lanza della squadra cittadina ha sicuramente rallentato ogni tipo di discorso relatiavo ad un possibile cambio della guardia alla guida della compagine biancoazzurra. Cambi della guardia a livello societario non ci saranno a Bisceglie, dove l’Unione dopo aver salutato Di Corato potrebbe riabbracciare il tecnico Luca Rumma ed a Molfetta dove i biancorossi dovrebbero ripartire da Renato Bartoli nel ruolo di allenatore.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - ECCELLENZA