“Veder superate le barriere sia fisiche che concettuali, con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale”. È questo il filo conduttore che ha accomunato i dodici progetti candidati dal comune di Barletta, ammessi a finanziamento per un totale di cinque milioni di euro,  nell’ambito del Por Puglia (che attinge ai fondi fesr). Gli interventi di rigenerazione urbana sostenibile sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa organizzata presso Palazzo di Città.

Dalla realizzazione di rampe per disabili nel sottopasso di via Imbriani all’efficientamento energetico delle scuole Dimiccoli, Fraggianni, Fieramosca e Renato Moro. Dal recupero del Paladisfida alla ristrutturazione di spazi del “Lello Simeone” per renderlo fruibile a tutti. E poi ancora  la valorizzazione della costa attraverso il recupero delle antiche mura aragonesi e il completamento del sistema di recupero acque piovane del collettore d nel parco del castello. Sono solo alcuni dei dodici progetti premiati che sono stati presentati, nel dettaglio,  dal presidente della V Commissione consiliare permanente Programmazione e Pianificazione del territorio, l’architetto Vincenzo Laforgia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.