Una riunione costruttiva, la volontà di preocedere verso l’apertura dello stadio “Puttilli” di Barletta è emersa da parte di tutte le parti in causa ma la strada da percorrere è stata ancora lunga. Il risultato della conferenza di servizio che questa mattina ha visto riuniti presso l’impianto sportivo barlettano i rappresentanti dell’amministrazione comunale, della pubblica sicurezza, del CONI e della FIGC Puglia ha fatto emergere un attegiamento costruttivo da parte di tutte le parti in causa nella volontà di risolvere quanto prima una questione aperta da ormai 4 anni.

La conferenza è stata dunque utile all’amministrazione comunale per recepire le indicazioni della pubblica sicurezza e del CONI volte alla realizzazione di un progetto che possa rimettere a disposizione del pubblico barlettano almeno i 1591 posti della tribuna nel più breve tempo possibile.

 

Massima disponbilità è emersa anche da parte dalla FIGC Puglia. La repnsabile dell’ufficio impianti sportivi dell’organismo regionale della federcalcio Stella Logiacco ha chiarito come l’assenza di un settore ospiti fisicamente distaccato dalla zona dei tifosi di casa non sia un ostacolo per l’omologazione dell’impianto purchè naturalmente si rispettino i criteri di sicurezza.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.