accoltellamento

Sono stati sottoposti a fermo di indiziato i genitori di Lorenzo Moro. Il ragazzo è finito in manette per l’accoltellamento, avvenuto sabato in pieno centro ad Ostuni. Ucciso il 44enne Giuseppe Maldarella (che era il padre della fidanzata del giovane).

Sui genitori del ragazzo arrestato, penderebbero le accuse di concorso in omicidio volontario e lesioni volontarie aggravate.

Alla base dell’aggressione mortale, scoppiata nella tarda serata di sabato scorso, nei pressi dell’abitazione di Moro, sembrerebbe ci sia stata una lite degenerata tra le due famiglie per la contrastata relazione tra i figli.

A perdere la vita è stato Giuseppe Maldarella che era in compagnia di sua moglie, rimasta lievemente ferita nell’agguato.

Anche dopo l’arresto di Lorenzo Moro, le indagini dei poliziotti della Squadra mobile e del commissariato di Ostuni sono proseguite con sopralluoghi e con l’ascolto di testimoni.

E gli investigatori avrebbero appurato come ci sia stato il diretto coinvolgimento di Germano Moro e Cinzia D’Amico, genitori del giovane finito in carcere, accusati così di concorso in omicidio volontario e lesioni volontarie aggravate.

Intanto il pm di turno della Procura di Brindisi ha disposto l’autopsia sul corpo della vittima.

Teleregione

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.