simulazione maxiemergenza

Prima la chiamata giunta dalla centrale operativa del 118, poi la dichiarazione di emergenza da parte del coordinatore dei soccorsi con l’attivazione dell’unità di crisi aziendale e l’avvio della procedure per l’assistenza e supporto garantito ai pazienti (sei in codice rosso e 14 in codice giallo). È la simulazione di una maxiemergenza sanitaria.

Organizzata, nell’Asl Bat, con centro operativo individuato presso l’ospedale “Dimiccoli” di Barletta. Con il diretto coinvolgimento dei presidi sanitari di Andria e Bisceglie. Per una esercitazione pensata anche in funzione di un grande evento che la città si prepara ad ospitare: il Jova Beach party. Il concerto di Jovanotti, in programma sabato 20 luglio, secondo le stime, infatti, porterà sulla spiaggia barlettana oltre 45mila spettatori.
E in caso di emergenza, occorre farsi trovare pronti.

L’applicazione del Peimaf, il Piano di emergenza intraospedaliero, ha così previsto, nel corso della simulazione della maxiemergenza, il diretto coinvolgimento di altri presidi ospedalieri del territorio.

Teleregione

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.